(immagine dal web)

Respiran nel cosmo le stelle,

coperta placida e viva di morbidi punti lucenti.

Chissà se parlan del mondo di sotto

e osservano i salti di grilli chiassosi,

frenetici umani morenti.

O ascoltano il pianto di un bimbo,

l’allegra risata scomposta di anima rimasta fanciulla.

Il suono del cosmo è silenzio di notte e stupore di luci guizzanti.

Tace il mondo,

lassù.

Cade un lampo di luce dal fulgido manto vivo.

È guizzo di stella negli occhi che vedono

amore. 

One Reply to “Nuit d’été”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.