Note e voci incontrano il punto dell’anima

in cui si toccano malinconia e gioia.

La prima sale fino a diventare lacrima solitaria.

Colma era la misura,

tracima,

poi torna pari il livello.

Come vasi comunicanti, le emozioni si acquietano.

Manca qualcosa di bello ma altrettanto di bello c’è.

Ed è nuovo equilibrio.

La musica si ferma.

L’anima sussulta di nuovo come onde placide in estate.

E’ così che va.

E non sarebbe musica

se non facesse sorger tempesta sommersa

sotto il più meraviglioso dei sorrisi.

 

One Reply to “Musica”

  1. Tutte le dinamiche e le “nuance” della musica sublimate, accolte in suggestioni emozioni, colori, travolgenti tempestose dinamiche, con contrappunto di smarrimenti e vulnerabilità….meravigliosi sorrisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.